• antipasto toscano

    antipasto toscano

  • panzanella

    panzanella

  • pappa al pomodoro

    pappa al pomodoro

  • ribollita

    ribollita

Tu sei qui:Home / Ospitalità / Mangiare / Ricette / Le pappardelle all'aretina

Le pappardelle all'aretina

Un primo piatto ricco di sapore
Le pappardelle all'aretina

Ingredienti:
280 g di pappardelle fresche
1 anatra di 1 kg
100 g di prosciutto crudo
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 carota
salvia
basilico
1 scatola di pomodori
1 bicchiere di vino bianco secco
formaggio grattugiato
burro
olio
sale
pepe

Procedimento:
pulite l’anatra, tenete da parte il fegato e tagliatela in tanti pezzi. In un tegame scaldate due cucchiai d’olio e insaporitevi le verdure e il prosciutto tritati. Mescolate e unite la carne. Fate insaporire rigirandola spesso, bagnate con il vino, fatelo evaporare. Aggiungete i pomodori, salate, pepate e cuocete per circa un’ora e mezzo. A dieci minuti da fine cottura unite il fegato. Togliete dal tegame la carne e tenetela al caldo. Passate il sugo al setaccio. Lessate le pappardelle in acqua salata, scolatele, conditele con il sugo e una noce di burro crudo. Spolverizzate di formaggio grattugiato. Passate sul piatto da portata. L’anatra va servita come pietanza.

Per saperne di più:
l'anantra può anche essere sostituita da lepre o cinghiale.

Fonte: cucchiaio.it

MyGuide