Tu sei qui:Home / Giostra del Saracino
Notizie storiche

La manifestazione affonda le proprie origini nel Medioevo e Dante Alighieri, all’inizio del XXII Canto dell’Inferno, cita: “Corridor vidi per la terra vostra, o Aretini, e vidi gir gualdane, fedir torneamenti e correr giostra”. Successivamente, Giostre vennero organizzate, in particolari occasioni, nei secoli fino al Settecento.

La rievocazione scompare dal 1810 per poi riapparire nel 1904 in onore di Francesco Petrarca. Dal 1931, anno in cui è ufficialmente ripristinata, a eccezione dell’interruzione legata alla Seconda Guerra Mondiale, la Giostra del Saracino si corre ogni anno in Piazza Grande in due edizioni: il penultimo sabato di giugno in notturna (Giostra di San Donato) e la prima domenica di settembre di pomeriggio (Giostra della Madonna del Conforto). Il corteo che precede la manifestazione, con centinaia di figuranti, i cavalli, i costumi medievali, lo squillo delle chiarine e i colori delle bandiere, è capace di far vivere un tuffo nel passato in un’atmosfera unica.

Giostra giugno
Giostra di San Donato

 

Ore 07,00 - primo colpo di mortaio
Ore 10,30 - ritiro da parte dei fanti del Comune e dei valletti della lancia d'oro dal duomo
Ore 11,00 - secondo colpo di mortaio annunciante l'uscita dell'araldo e inizio della lettura del bando della Giostra alla popolazione. Al suono del campano della torre civica, il corteo muove dal palazzo dei priori sostando nei seguenti punti: Pieve, Piazza San Michele, incrocio Corso Italia, Via Roma, Piazza San Francesco

Leggi tutto>>

Giostra settembre

Giostra della Madonna del Conforto

Ore 07,00 - primo colpo di mortaio
Ore 10,30 - ritiro da parte dei fanti del Comune e dei valletti della lancia d'oro dal duomo
Ore 11,00 - secondo colpo di mortaio annunciante l'uscita dell'araldo e inizio della lettura del bando della Giostra alla popolazione. Al suono del campano della torre civica, il corteo muove dal palazzo dei priori sostando nei seguenti punti: la Pieve, Piazza San Michele, incrocio Corso Italia, Via Roma, Piazza San Francesco

Leggi tutto>>